foto1
foto1
foto1
foto1
foto1
Le radici dell’educazione sono amare, ma il frutto è dolce. (Aristotele)

Liceo Decio Celeri

Artistico - Classico - Scientifico - Scienze applicate - Sportivo

I.I.S. Decio Celeri via N. Sauro, 2 - 24065 - Lovere Bg Tel. 035.983177 - 035.983704

email: BGIS00100R@istruzione.it      pec: BGIS00100R@pec.istruzione.it - C.F. 81004920161 - Cod. Univoco UFKEGF 

 

 

 

 

logo iscrizione 2022 2023

18app.jpg   portaleistanze amtrasparente
   pon scuolachiaro   mad  alboonline

 

Nell’ambito di questa iniziativa, ma fuori dai limiti di tempo per essa stabiliti, il giorno 15 novembre si terrà un incontro con l’autore, organizzato dai rappresentanti degli studenti, in collaborazione con la Biblioteca dell’Istituto e inserito in un’Assemblea di Istituto. L’autore scelto è Roberto Mercadini, scrittore, divulgatore e YouTuber, ma di formazione ingegnere elettronico, che presenterà il suo libro Bomba atomica (Rizzoli, 2020). La presentazione del libro sarà moderata dai rappresentanti degli studenti, che guideranno il dialogo fra l’autore e gli studenti presenti in sala.

Il libro in questione ha vinto il torneo letterario di Robinson, l’inserto culturale del quotidiano La Repubblica, nel dicembre del 2021. Tutto è cominciato con un monologo teatrale nel 2017, commissionato da Franco Pollini, direttore artistico del Teatro Bonci di Cesena, che voleva celebrare il cinquantesimo anniversario della morte di Robert Oppenheimer.

Nella sua narrazione, Mercadini non manca di sottolineare la “traiettoria assurda” che ha portato alla progettazione della bomba atomica, soffermandosi in particolare sui protagonisti della vicenda: Enrico Fermi, il fisico che collabora con il Progetto Manhattan, Harry Truman, presidente degli Stati Uniti per caso, che darà l’ordine per il lancio della bomba, e Adolf Hitler, a causa del quale ha preso avvio l’intero progetto.

Roberto Mercadini informa il lettore a più riprese di quanto quella della bomba sia una storia diversa da tutte le altre: “La sorpresa non sta nel finale, ma nei singoli passaggi, nella traiettoria assurda che si compone, gradualmente, sotto i nostri occhi. Sta nel vedere quali improvvisi cambi di direzione e rovesciamenti della sorte si siano dovuti verificare per arrivare a quella conclusione.” Proprio a partire da queste sue riflessioni, i rappresentanti degli studenti hanno scelto di proiettare il film Sliding Doors di Peter Howitt, con Gwyneth Paltrow e John Hannah. Il film del 1997 è diventato l’emblema delle strane svolte che compie, a volte, la vita: una scelta apparentemente banale può cambiare il corso della nostra esistenza e delle persone che abbiamo attorno. La morte del fratello di Fermi, il rifiuto dell’accademia d’arte per Hitler, la morte di Roosevelt hanno portato i tre protagonisti al centro della vicenda della bomba atomica, così come le porte del treno, chiudendosi davanti a un’attonita Gwyneth Paltrow o accogliendola nell’ultimo viaggio della giornata, hanno fatto la differenza per le sue scelte di vita e per le persone a lei vicine.

 

Copyright © 2022 I.I.S. Decio Celeri - via N. Sauro, 2 Lovere Bg Rights Reserved.